UN PO’ DI RISULTATI

Pareggio sofferto per la prima squadra, che in casa contro la Sarmatese subisce nel primo tempo la rete dell’ex mister dei 2003 (categoria esordienti) Luca Zanolini. Nella ripresa è Mbaye con una sforbiciata a trovare la via del pareggio in attesa del big match di domenica prossima contro lo Ziano. In mattinata successo a fatica degli allievi provinciali 2002, che contro l’Alseno a Lusurasco, passano subito in vantaggio con un sinistro di pregevole fattura di Delfanti e trovano il 2 a 0 con un colpo di testa di Marchesi sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Sconfitta immeritata per 3 a 1 degli allievi interprovinciali 2003 contro la Polisportiva Futura. Vantaggio iniziale di Ronda su calcio di rigore, ma nel secondo tempo arriva la beffa con il ribaltamento del risultato nonostante diverse azioni non concretizzate da Tonelli e compagni. 1-1 per i giovanissimi provinciali 2004, che a Lugagnano recuperano con una punizione di Dadati e stesso risultato per i giovanissimi interprovinciali 2005 con rete di Dordoni a San Nicolò.

Annunci

RITROVO PER SABRI

SABRI CHIBANI

Ieri, ad un anno dalla sua ascesa al cielo, si sono ritrovati amici e vecchi compagni di squadra per ricordare il caro Sabri Chibani. 2 calci ad un pallone sul nuovo campo della Spes, il modo migliore per mantenere vivo il ricordo. Bravi ragazzi!!!

TUTTI IN CAMPO

Finalmente l’attività è ripresa su tutti i campi con risultati ottimi per la società. Bene la prima squadra che si impone a Gossolengo per 2 a 0 e mantiene la vetta della classifica. Un’autorete ed un gol nel finale di Mbaye decidono la contesa. Vittorie anche per gli allievi 2003, che a San Nicolò sotto di un gol alla fine del primo tempo hanno la forza per ribaltare il risultato grazie a Beghi, Dallanoce, Ronda e Guagnano; in casa si registra il successo dei giovanissimi 2005 con il punteggio di 4 a 2 con doppietta di Azzoni e reti di Mitrik e Milani; da sabato prossimo al via anche i campionati provinciali con i nostri 2002 e 2004. Forza Spes!

LA NEVE BLOCCA TUTTO

Sospesi tutti i campionati del settore giovanile e la prima squadra, a causa della neve, si riprenderà nel prossimo weekend con Mr Leccacorvi ed i suoi ragazzi impegnati in quel di Gossolengo. Ripresa anche per gli allievi ed i giovanissimi interprovinciali, mentre le categorie provinciali inizieranno la fase primaverile nel weekend 16-17 febbraio; dal 2 marzo al via anche l’attività di base.

CRONACA DI UNA GIORNATA PARTICOLARE

Ci siamo tutti? Partiamo. Così, quando ancora c’è buio e le palpebre rispondono male, macchine e pullmino lasciano via Anguissola e si dirigono verso Reggio. La meta non è poi proprio Reggio, ma il Comunale di Castelnovo Sotto, che si manifesta ai nostri occhi, ancora coperto di brina, al termine di un tranquillo viaggio passato abbondantemente sotto il limite consentito di velocità. Sul Comunale di Via Rivarolo si affrontano, in occasione della Fase Regionale del Torneo Fair Play Elite (categoria Under 13), U.P.D. Spes Borgotrebbia, A.S.D Sporting F.C., A.S.D Progetto Intesa e Idea Calcio 2000. Su di un manto in condizioni non perfette (mica tutti vantano un sintetico di ultima generazione) ha così inizio alle ore dieci il quadrangolare; le partite vengono giocate in contemporanea e prevedono tre tempi da dieci minuti e due shootout. Inizio drammatico al tiro per i gialloblu (a onor del vero solo gialli, grazie Franco per la muta di riserva) che dimostrano scarsa freddezza a bocce ferme. Pur disputando una buona gara, non riescono a capitalizzare le occasioni create e vengono puniti dagli avversari, che ottengono così con merito il successo. Il secondo incontro è tutto fuorché memorabile, qualche infortunio, freddo pungente, prestazione incolore, complimenti agli avversari. Ora le notizie positive: archiviata la prestazione negativa, i giovani spessini serrano i ranghi e vengono fuori nell’ultima sfida. Fatto il primo goal i ragazzi ritrovano fiducia ed entusiasmo, le chiacchiere in panchina si trasformano in tifo organizzato, ognuno compie il proprio dovere … e in bocca si sentono il dolce sapore della vittoria e della soddisfazione. Così si chiude questa piacevole giornata di calcio, importante occasione di crescita e di sfidante confronto con diverse realtà.

VITTORIA A SAN ROCCO PER LA PRIMA

Fermo tutto il settore giovanile a causa della neve, per la Spes gioca solo la prima squadra nel weekend. A San Rocco affronta un avversario tosto, ma a metà prima tempo passa in vantaggio grazie a Mbaye. Alla mezz’ora arriva il pareggio locale su calcio di rigore, ma nella seconda frazione di gioco i ragazzi di Mr Leccacorvi mettono la freccia grazie al sinistro su punizione di Piccini ed al penalty del figlio Riccardo ad una manciata di minuti dal termine. Bene così ed ora altro impegno da non sottovalutare contro la Folgore domenica prossima alle 14:30 al Puppo B.

RISULTATI WEEKEND

Ieri è ripreso il campionato di seconda categoria con la prima squadra che era chiamata ad uno scontro al vertice con il Vigolzone dei tanti ex. I ragazzi di Mister Leccacorvi si portano in vantaggio dopo una manciata di minuti con una stoccata da dentro l’area di Mbaye e provano il raddoppio con una paio di conclusioni di Spiaggi; il Vigolzone non ci sta e Ballerini deve fare gli straordinari sull’ex Bongiorni prima del riposo. El Yamani nella seconda frazione di gioco si presenta davanti a Raffetti e fa 2 a 0 con un preciso tiro a giro, poi un rigore di Viani riapre la contesa. Sul finire miracolo dell’estremo difensore ospite sul colpo di testa di Spiaggi, palla sulla traversa e linea, qualche sussulto di Iorio e compagni ben arginati dalla difesa spessina capitanata dal rientrante Premoli e triplice fischio finale. Bella partita, un plauso ad ambedue le squadre!

Per quanto riguarda il settore giovanile buone prestazioni per entrambe le squadre impegnate e vale a dire gli allievi interprovinciali che hanno giocato una partita gagliarda contro il Salsomaggiore pur uscendo sconfitti per 2 a 0. Peccato per qualche occasione di troppo sbagliata sullo 0 a 0. I 2005 hanno perso invece di misura 1 a 0 contro la capolista Team Borgo di Fidenza giocando a viso aperto e colpendo anche una traversa, il pari non sarebbe stato demeritato.