TUTTI A TORRIO…

Anche quest’anno alcune squadre della Spes Borgotrebbia vivranno un’esperienza di ritiro in Val D’Aveto in quel di Torrio nella casa vacanza “Il Balin” gestita dall’amico Andrea Masera. I primi a muoversi da Piacenza saranno i 2006 dal primo al 4 settembre, poi sarà la volta dei 2009 e 2010 dal 4 al 6 settembre ed infine toccherà agli allievi 2003 dal 6 al 9 settembre.

Annunci

MISTER AL LAVORO

Nell’attesa di riprendere l’attività sul campo, alcuni Mister (nella foto Vitaliano e Toure) si sono prodigati nell’imbiancare lo spogliatoio numero 7. Pare che tra questi ci fosse anche Matteo Gabba, jolly della società ed attualmente alla ricerca di un lavoro (anche da imbianchino dicono non sia male, deve prenderci solo la mano….). Comunichiamo anche che ieri nel giorno di Cristiano Ronaldo alla Juve, anche la Spes Borgotrebbia ha piazzato il suo colpo di mercato con la promozione come primo allenatore di Nicola Raimondi (l’anno scorso assistente tecnico dei 2002); nella stagione 2018/2019 allenerà una delle due squadre di esordienti 2006. Pietro Boledi, per motivi di lavoro, potrà solo collaborare con la nostra società, ma non potrà più ricoprire il ruolo di Mister.

UNA VITA IN VACANZA….

Una vita in vacanza è il titolo della canzone tormentone del gruppo “Lo Stato Sociale” all’ultimo festival di Sanremo…..Una vita in vacanza è quello che ieri dicevano i quasi quaranta boys della Spes al rientro dalla Sardegna….E sì perchè abbiamo trascorso proprio una gradevole settimana, in un’isola meravigliosa con persone ospitali e con un gruppo Spes formato da adulti e bambini, allenatori e dirigenti che si è saputo integrare alla perfezione. Ora siamo a casa e ripartiamo come è giusto che sia dalla nostra vita di sempre, ma non possiamo non testimoniare come sia stata veramente una bella esperienza che contiamo di ripetere anche l’estate prossima con chi vuole partecipare. E’ tempo di bilanci e pagelle ed allora proviamo a fare qualche commento su coloro che hanno potuto ammirare le spiagge “Le Bombarde”, “Isola Rossa”, “Le Saline” (nella foto) e le caratteristiche Castelsardo ed Alghero.

MAURIZIO RUSSO E CONSORTE: Per un lutto che li ha colpiti, il Presidente e la mitica Mabel sono stati solo due giorni con noi per poi tornare in aereo alla base; a tutto il gruppo è spiaciuto molto e si è sentita la mancanza fisica nonostante spiritualmente fossimo vicini. UNICI

PAOLO TOSCANI: E’ lui il trascinatore del gruppo, si assume la responsabilità di ogni scelta in stile puramente democratico, fa da organizzatore, animatore, assistente all’autista Richard, cronista su facebook, baby sitter ai più piccoli, zio a tutti i ragazzi presenti; ha il dono dell’ubiquità ed in più lancia la moda all’ultima tendenza con i calzettoni tagliati a coprire i polpacci…TRENDY

GIGI DE BIASI: La regia è la sua, non si capisce se ci ha mandati lontano in Sardegna perchè così poteva fare quello che voleva alla Spes, ma quello che è certo che ha organizzato alla perfezione tutto rendendo il nostro soggiorno gradevole e la vacanza indimenticabile. Un doveroso ringraziamento al mitico Gigione! FELLINI…PARDON FILINI

MATTEO GABBA: Chi scrive lo prende sulla sua ala protettrice e lo stima a tal punto da affidargli uno dei suoi figli sulla nave in cabina. Per abituarlo sempre più alla Spes ed alla sconfitta non può far altro però che massacarlo nell’ordine ad Air Hockey, a Ping pong, a Schiaccia 7, a Briscola in 5 (presa incredibile “volata” dal sottoscritto e dal sempre ottimo Toscani). Matteo decide che forse è meglio giocare con e non contro di me ed allora si diletta a racchettoni dove con 170 fa il secondo miglior record della vacanza e poi a beach volley dove in una partita su un campo di aghi di pino offre una sontuosa prestazione da man of the match. Ad Isola Rossa si improvvisa anche istruttore di ginnastica in acqua destando curiosità tra i passanti. Per il resto è tenero e simpatico con i bambini e sempre pronto a dare una mano a chi ha bisogno. UOMO DA SPOSARE 

PAOLO PATTARINI E CONSORTE: Lo scopo della vacanza era convincere il Patta a tornare ad allenare, non penso ci siamo riusciti, ma sicuramente sappiamo che lui sarà dei nostri anche il prossimo anno, in quali vesti è ancora da decidere. Condividerà la scelta con la moglie procuratrice Cristina con cui forma una coppia molto affiatata. Si sono integrati alla grande sia con gli adulti che con le famiglie presenti. AFFINI

I RAGAZZI DELLA SPES: Educati, mai sopra le righe, il gruppo dei nostri ragazzi formato prevalentemente dai 2006 (BIANCHI, CAPRARI, GJOCI, MAZZOCCHI, TIRAMANI, TRAMELLI) si è divertito tra nuotate, scambi a pallavolo nell’acqua o a racchettoni, partite a ping pong in ostello ed a calcio sulla spiaggia (specie ad Isola Rossa). E’ stato un piacere stare insieme a loro, l’augurio è che un domani possano rimanere alla SPES a Vita magari calcando palcoscenici calcistici migliori della seconda categoria. PREZIOSI

I GENITORI DELLA SPES: Di compagnia, affiatati, simpatici, collaborativi, ironici, incarnano lo Spirito Spes che va oltre al lato prettamente calcistico. Guidati dall’esperienza del buon Giulio Caprari e dall’estro della sua donzella Roberta Ferrari, tra una corsa all’alba ed una mangiata di pesce al tramonto intervallata dal mare del giorno, hanno reso gradevole a tutti la vacanza. CHAPEAU

LE FAMIGLIE NUMEROSE: Presenti i Tribi con 4 figli di cui 2 in forza alla Spes, Tommaso e Filippo ed i Sartori con 5 di cui 2 dal prossimo anno nella scuola calcio sotto le grinfie del povero Oreste che si dovrà ciucciare la peste Giacomino. Grazie all’appoggio di tutto il gruppo anche gli adulti si sono potuti godere il mare tra nuotate (le donne) e partite a racchettoni (gli uomini). 277 a Castelsardo il record stabilito dal sottoscritto in compagnia di un eccellente Moreno. Divertenti le serate per i bambini in ostello con il quizzone che generava immancabilmente pianti, liti e sceneggiate prima della ritirata in camerata. PAZZI FURIOSI

ALTRI: Non fa parte della Spes, ma ha partecipato alla vacanza insieme alla mamma, Matteo Russo, giocatore in forza attualmente alla Cremonese (non vogliamo rubare i tuoi sogni, ma sappi che quando vuoi un posto nella nostra società c’è caro Matteo…..). Inoltre è stato con noi il mitico autista Richard (uno che mangia poco), che ci ha guidato pazientemente con il suo pullman, tra un posto e l’altro. Un grazie di cuore anche a lui ed al suo Drone sempre presente a spiarci…..3 DI NOI

Fino alla Fine Spes Borgotrebbia

CAMPO IN VIA DI RIFACIMENTO

La scorsa settimana dopo anni di attese, sono iniziati i lavori di rifacimento del manto in sintetico al Puppo. Si è partiti con il campo a 11, si passerà poi a quello a 7 ed infine a quello a 5. Ad agosto per l’inizio della nuova stagione calcistica tutto sarà pronto e finalmente le squadre della Spes Borgotrebbia potranno giocare in casa le partite di campionato. Alè!

GREST

Ieri un’ottantina di bambini dai 6 ai 12 anni della Parrocchia dei Santi Angeli Custodi di Borgotrebbia sono venuti alla Spes nel pomeriggio per fare un po’ di sport. Diversi giochi sono stati proposti dagli istruttori per l’occasione Castagnetti Andrea, Fiore Gabriele, Pisotti Emanuele che militano nella squadra allievi e dall’onnipresente e tutto fare Macak Kemal. Da lunedì prenderà il via il grest della Spes coordinato da Gigi De Biasi.

MEMORIAL GOTTARDO

Si è disputato sabato il Memorial Gottardo per la categoria giovanissimi in ricordo del Grande giocatore del Piacenza degli anni ’70 ed allenatore del palcoscenico dilettantistico piacentino. A spuntarla è stata la Spes 2004 (nella foto) allenata da Mr Bernieri che in finale ha avuto la meglio sulla Bobbiese per 1 a 0 grazie al mancino vincente di Caputo. Terzo posto per la Spes 2003 che ha battuto 2 a 0 la Turris e quinto posto per gli irlandesi del Castleknock Celtic vittoriosi per 3 a 1 sulla Pontolliese Gazzola. Al termine le premiazioni con coppe per tutte le squadre partecipanti, medaglie per i protagonisti del Memorial e premi speciali per il miglior giocatore del torneo Guagnano, il capocannoniere Spotti della Bobbiese ed il miglior portiere Albready del Castleknock Celtic.

SPES BORGOTREBBIA SUL FACSAL

Anche la Spes Borgotrebbia, come rappresentante del calcio, ha partecipato domenica pomeriggio alla festa dello sport indetta dal Coni sul Facsal a Piacenza. Tanti i giochi per i bambini che passavano sul Pubblico Passeggio e che si sono potuti divertire tirando due calci ad un pallone. Un’esperienza significativa per la nostra realtà all’esordio in questa manifestazione.